29 LUGLIO: Il Fiume Oreto in città. Acqua, grotta, qanat e picnic nel frutteto

Il Fiume Oreto in città
Passeggiata e pranzo nella natura di Palermo

Percorso naturalistico fino al letto del fiume Oreto. Grotta, qanat e picnic nel frutteto 
Durata:
3 ore circa | Livello di difficoltà: T (facile)
INFO:  392.8888953 – 320.7672134 | www.terradamare.org/contatti

CHIEDI INFORMAZIONI

Il Fiume Oreto in città

Una grotta, un qanat, un frutteto e, percorrendo un breve sentiero, il letto del fiume. Questo è il luogo sorprendente che si trova a pochi passi dalla città. Un piccolo parco inedito e autentico, a due passi dal Baby Luna, dove il fiume conserva ancora il ricordo di ciò che è stato e di ciò che può tornare a essere.
Ascolteremo le storie del fiume, dai racconti della famiglia Zanca della cooperativa Immagine che gestisce il luogo da generazioni e si occupa delle coltivazioni, della manutenzione del terreno e in futuro di una fattoria didattica legata alla fauna locale del parco. Un’oasi nascosta che potrà essere esplorata domenica 29 luglio.

Descrizione dell’escursione:
Il percorso prevede una introduzione a cura di Fabrizio Zanca della Cooperativa Immagine.
In seguito si camminerà lungo il sentiero, osserveremo la grotta, tappa nei pressi dell’ingresso del qanat (non visiteremo l’interno) e infine discesa e sosta fino al letto del fiume. A conclusione dell’esplorazione, picnic all’ombra del frutteto offerto dall’organizzazione. Si racconterà ai partecipanti la campagna Salviamo l’Oreto, che nasce dall’idea di agire concretamente per la riqualificazione del fiume e della sua valle, da anni in stato di abbandono e degrado.
Si consiglia abbigliamento da trekking

Prenota Subito

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo numero di telefono

Il tuo messaggio
(informazioni necessarie per prenotare: luogo, numero di partecipanti, orario)

*ACCETTA I TERMINI PRIMA DI PROCEDERE

______
Inauguriamo con questa escursione domenicale, una serie di appuntamenti per raccontare #IlNostroOreto e far conoscere a tutti coloro che vorranno esplorarle, quali meraviglie sono ancora presenti lungo il tratto del fiume cittadino, a supporto della campagna “Salviamo l’Oreto“, che ha l’obiettivo di vincere il concorso “I luoghi del Cuore” del FAI – Fondo Ambiente Italiano ed essere inseriti nel censimento dei luoghi italiani da non dimenticare. 
Per chi non avesse ancora votato è possibile farlo tramite questa pagina:  www.fondoambiente.it/luoghi/fiume-oreto?ldc
Con il supporto video di Igordindia.it e VediPalermo, e foto di Vincenzo Russo.
Parte del ricavato sarà devoluto alla campagna.

“Il fiume Oreto nasce circa 22 km a sud di Palermo e scorre all’interno del tessuto urbano del capoluogo siciliano per poi sfociare nel Tirreno. Anticamente ricco d’acqua e di pesci, alimentava numerosi mulini appena fuori dalle mura della città.
Con la selvaggia espansione urbana degli anni ’70 (il “Sacco di Palermo”) più di 380 milioni di metri cubi di cemento ricoprirono la Conca d’Oro e l’Oreto fu inglobato dal tessuto urbano e ridotto a scarico fognario di interi quartieri. Oggi è uno degli esempi di degrado ambientale (e sociale) della Sicilia, che mostra come sia facile arrivare, in pochi decenni, all’abbandono totale di un fiume da parte della comunità” fonte: The Raftmakers

foto: Vincenzo Russo

About the Author:

TerradaMare è una Cooperativa Turistica formata da un gruppo di esperti del settore Artistico|Turistico|Web che opera nel territorio di Palermo con l’obiettivo primario di promuovere sistemi di rete a supporto del turismo: una vera e propria rete culturale, sociale e religiosa all’interno del territorio della città di Palermo. Mettiamo a disposizione del turista a Palermo: servizi ricettivi, ristorativi,di accoglienza e di assitenza ed eventi di Turismo culturale.

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.