BLOG
GUIDADIVIAGGIO
VIDEO
EVENTI

Il fiume Oreto conquista il secondo posto con 83.000 voti su 2 milioni di voti totali al concorso I Lughi del Cuore FAI e il primo posto come Luogo d’Acqua (e si aggiudica in totale 65.00 euro)

fiume oreto altofonte escursione naturalistica


AGGIORNAMENTO 19 MARZO 2019

Si aggiunge ai 45.000 euro vinti per il Luogo classificato secondo, un ulteriore contributo di € 20.000 in qualità di vincitore della classifica speciale ai Luoghi d’acqua.
Dalla comunicazione di FAI fondo ambiente che QUI può essere consultata integralmente:

“Il contributo intende, rappresentare non soltanto un riconoscimento concreto, ma anche uno stimolo per generare nuovi meccanismi virtuosi a partire dalle istituzioni, anche aggregando cofinanziamenti per ampliare il potenziale dell’intervento e garantire a questo brano di paesaggio e di natura un futuro di tutela a beneficio della qualità della città e del territorio da esso attraversati”


Il fiume cittadino di Palermo otterrà un contributo di €40.000 per aver conquistato il secondo posto in classifica, che si aggiungono ai 5.000 euro che andranno a tutti i luoghi candidati che hanno raggiunto i 50.000 voti.
Il fiume Oreto, vince il secondo posto con 83.000 voti su  2 milioni di voti totali ricevuti, a favore di più di 37.000 luoghi, che hanno partecipato all’edizione 2018 del censimento I luoghi del Cuore FAI,  luoghi italiani da non dimenticare.

La Classifica dei  10 luoghi più votati all’edizione 2018 de I Luoghi del Cuore:

1° – Monte Pisano (Calci – PI) con 114.670 voti
2° – Fiume OReto (Palermo) con 83.138 voti
3° – Antico Stabilimento Termale (Porretta Terme – BO) con 75.740 voti
4° – Santuario della Cornabusa (San’Omobono Terme – BG)
5° – Borgo di Rasiglia (Foligno (PG)
6° – Laghi di Monticchio (Rionero in Vulture (PT)
7° Chiesa di San Francesco (Pisa)
8° – Abbazia di Lamoli (Borgo Pace – PU)
9° – Parco della Rimembranza (Napoli)
10° – Castello Aragonese (Taranto)

I primi tre luoghi classificati otterranno un contributo diretto dal FAI –  Fondo Ambiente Italiano di 50.000 euro al primo classificato, 40.000 euro al secondo e 30 mila euro  al terzo,che saranno devoluti a enti senza scopo di lucro che si impegneranno nella riqualificazione e tutela del bene. L’Oreto risulta primo, per la categoria “I Luoghi d’acqua”.

Solo due anni fa erano progetti molto ottimisti, alcune esperienze che oggi possiamo raccontare: escursioni, picnic, giri in canoa, “bagnetti” nel fiume. Abbiamo esplorato insieme il fiume Oreto dalla foce alla sorgente con curiosità, scoprendo che il chilometro finale del fiume – quello urbano -nasconde una bellezza ancora godibile, risalendo verso monte, lungo un tratto 20 volte più lungo rispetto a ciò che si vede dal fiume in città.
Vedere tanti cittadini alla foce, a piedi e in bicicletta, famiglie, curiosi, giornalisti, artisti, insieme per questa campagna, è stata un’emozione grandissima, così diversa dai primi sopralluoghi, riprese, foto con le quali abbiamo cominciato a raccontare un’idea nuova.
Questo secondo posto è una vittoria di tutti i cittadini, che insieme hanno creduto in un fiume possibile e all’idea immaginata dal Comitato Salviamo l’Oreto, con il sostegno di Igor D’India e VediPalermo. 

Fiume Oreto, Altofonte

Guarda i 10 luoghi più votati all’edizione 2018 del censimento FAI dei luoghi italiani da non dimenticare.