Notte dei Musei 2019. Visita notturna del Museo Palazzo Asmundo
Appuntamento: via Pietro Novelli, 3 – ticket: € 4
18 maggio 2019 dalle 19 a mezzanotte. Ultimo ingresso ore 23
info e prenotazioni: 329.8765958 3207672134 | eventi@terradamare.org
evento facebook: www.facebook.com/events/446471449454986

PRENOTA SUBITO

notte-dei-musei-palermo-museo-palazzo-asmundo

Sabato notte, 18 maggio sarà la Notte Europea dei Musei. Sono previste in tutta Europa aperture notturne, per vivere l’atmosfera suggestiva delle visite serali dei musei.
Per rendere omaggio a questa stupenda notte di primavera, durante la quale sotto le stelle migliaia di amanti della cultura passeggeranno nella bellezza di questa nostra città, le dedichiamo La Notte dei Musei 2019 a Palazzo Asmundo. Ammireremo le collezioni Martorana Genuardi, segni eccezionali della cultura, della tradizione e dell’identità siciliana. Appuntamento in via Pietro Novelli 3, sabato 18 maggio, dalle 19 a mezzanotte. È consigliata la prenotazione: 329.8765958 – 392.8888953 –  www.terradamare.org/infoline

_____
L’evento fa parte di #NDMPALERMO, la Notte dei Musei a Palermo con Terradamare: www.terradamare.org/ndmpalermo


Prenota Subito

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo numero di telefono

Il tuo messaggio
(informazioni necessarie per prenotare: luogo, numero di partecipanti, orario)

*ACCETTA I TERMINI PRIMA DI PROCEDERE

Palazzo Asmundo
Dimora principesca che conserva superbi affreschi realizzati da Gioacchino Martorana nel 1764: in essi osserviamo magnifiche allegorie che inneggiano alla giustizia terrena e divina, celebrando, così, il ruolo di presidente di giustizia del committente Giuseppe Asmundo.
Un unico complesso artistico, considerato una delle testimonianze più eloquenti del mondo aristocratico dei secoli passati: con le poliedriche collezioni di ceramiche siciliane, i mattoni di censo, le porcellane napoletane e francesi, i vasi, i ventagli, i ricami, la copiosa documentazione cartografica e numismatica, le carrozze e le portantine, leggiamo i segni eccezionali della cultura, della tradizione e dell’ identità siciliana.